oneplus-europa-licenziamenti-smartphone

OnePlus è diventato uno dei marchi più apprezzati in pochissimo tempo e in quasi tutti i continenti. Qualcosa sembra essere però cambiato nel frattempo, perlomeno in Europa. La società ha iniziato un piano di ridimensionamento veramente drastico. La forza lavoro è stata ridotta e secondo un rapporto di Engadget si sta parlando di oltre l’80% del personale.

Allo stato attuale delle cose, i paesi coinvolti in questo piano sono il Regno Unito, la Francia e la Germania. Mercati notoriamente ricchi che non sembrano però aver apprezzato gli ultimi smartphone propositi da OnePlus.

Sempre secondo il rapporto in questione, in alcuni casi ci sono appena 3 dipendenti per sezione, e con sezione di intende quella che fa riferimento a un singolo paese. I numeri ufficiali non ci sono ancora, ma il produttore ha confermato quello che sta succedendo.

 

Addio Europa OnePlus? Quasi

Le parole del portavoce della compagnia in merito alla questione: “L’Europa è un mercato molto importante per noi ed è stato sin dall’inizio di OnePlus. Stiamo effettuando alcune ristrutturazioni strategiche in Europa, e in effetti stiamo addirittura assumendo nella regione.”

Come detto, i paesi coinvolti in questa nuovo giro di vite sono tre. Altri non sono stati toccati minimamente, o se in parte allora rimane molto piccola. Paesi come Danimarca, Finlandia o Belgio. Per quanto riguarda l’Italia, una riduzione del personale dedicato è già stata fatta l’anno scorso insieme alla Spagna. Purtroppo succede e OnePlus si sta rendendo conto che i principali mercati europei guardano ad altro quando si tratta di smartphone.