Amazon emailI cyber-criminali non mollano la presa e continuano a creare sempre nuove comunicazioni fittizie da utilizzare per la diffusione dei loro attacchi phishing, tramite i quali rubano le credenziali e i dati sensibili delle vittime colpite per poter prelevarne il denaro illecitamente. Tra le ultime comunicazioni segnalate la più recente si rivolge ai clienti Amazon, che ricevono tramite email l’invito a risolvere un problema riguardante lo stato del loro account.

Phishing: ecco come si presente l’email fraudolenta rivolta ai clienti Amazon!

 

Come tutte le email phishing, anche quella segnalata ai danni dei clienti Amazon riporta un messaggio del tutto fittizio; inventato appositamente dai malfattori che si pongono l’obiettivo di ingannarli per arrivare facilmente ai loro risparmi. La truffa online in questione informa le potenziali vittime di aver subito il blocco improvviso dell’account Amazon e di poter rimediare soltanto cliccando su un link presente nella comunicazione, il quale rimanda gli utenti ad un sito che potrebbe inizialmente apparire identico a quello del colosso dell’e-commerce.

In realtà, la pagina suggerita non è altro che un sito clone il cui solo scopo è quello di trafugare tutte le informazioni inserite per inviarle ai cyber-criminali, dando loro libero accesso alle carte di credito e ai conti correnti utilizzati per sostenere i pagamenti durante gli acquisti.

Per evitare di perdere improvvisamente i propri risparmi, la Polizia Postale suggerisce di ignorare questa comunicazione ed eliminarla immediatamente; raccomanda, poi, di non fornire informazioni personali in pagine suggerite da terze parti e di verificare sempre l’affidabilità di quanto ricevuto.