truffa VAS offerte TIM Wind Tre Vodafone

Truffe telefoniche, costi nascosti, sms bancari: sono plurime le ragioni per cui il proprio credito telefonico si esaurisce e tra queste rientrano anche i tanto odiati Servizi VAS. Rimasti un’incognita per diverso tempo, tali servizi costituiscono una delle motivazioni principali per cui i risparmi sulle SIM vanno in fumo ( molte volte anche senza rendersene conto) e del perchè gli utenti siano obbligati ad effettuare ricariche su ricariche senza un’apparente ragione.

Servizi VAS: cosa sono, come si attivano, come si evitano, cosa fare se uno è attivato sulla propria SIM

I Servizi VAS altro non sono che tutta quella serie di servizi a pagamento come abbonamenti a giochi e suonerie, oroscopo, gossip e chi più ne ha più ne metta. Attivabili semplicemente con un tap sbagliato su un sito internet corrotto o una pubblicità invadente, questi servizi si innescano sulle proprie numerazioni telefoniche senza dare segnali di loro e operando, così, in sordina.

Pericolosi, dunque, sotto diversi punti di vista, per fortuna è possibile mettere una fine a questi soprusi richiedendo aiuto al proprio operatore telefonico; contattando l’assistenza clienti, difatti, è possibile richiedere l’attivazione di un blocco verso i servizi VAS.

Nel caso in cui, invece, se ne abbia uno già attivato, non occorrerà che effettuare la stessa procedura, ma questa volta chiedendo all’operatore di procedere con una previa disattivazione del servizio sebbene in molti casi tale operazione verrà effettuata in automatico.

Informiamo, infine, che nel caso di attivazione nelle ultime ventiquattro ore sarà possibile richiedere un rimborso al proprio gestore telefonico, così da recuperare i soldi scalati da queste truffe subdole.