blank

Sony ha presentato SRG-XP1 e SRG-XB25, due nuove telecamere da remoto compatte che offrono immagini in 4K a 60p. Queste, vogliono porsi come strumenti per la comunicazione, il monitoraggio e la produzione di contenuti da remoto a sostegno di tanti settori, come quello del corporate, dell’education, dell’healthcare, del live-broadcast e di altri.

Sony SRG-XP1 e SRG-XB25, le due nuove telecamere da remoto compatte

Entrambe le telecamere, infatti, sono dotate di un’ottica grandangolare con un potete zoom ottico, di un unico cavo di rete adatto anche per l’alimentazione e di funzionalità NDI|HX, che semplifica la distribuzione delle immagini ed il controllo del dispositivo. Le funzionalità Real Time Streaming Protocol (RTSP) e Real Time Messaging Protocol (RTMP), invece, supportano la registrazione e la distribuzione dei contenuti audiovisivi.

La telecamera PoV SRG-XP1 presenta un design compatto e leggero, e può essere impiegata all’interno di reality show, degli e-sport o per l’uso in remoto. La telecamera fissa SRG-XB25, grazie allo zoom ottico 25x, offre riprese a distanza per eventi e conferenze che si tengono in spazi molto grandi, e può anche essere utilizzata per trasmettere contenuti in streaming in tempo reale. In questo caso, torna molto utile la tecnologia Edge Analytics Appliance REA-C1000 sviluppata da Sony, in grado di rimuovere un presentatore o sovrapporlo su un qualsiasi sfondo, senza richiedere schermi o attrezzature dedicate.

Attualmente, la serie SRG di Sony è piuttosto utilizzata anche negli ospedali e in altre strutture sanitarie per il monitoraggio dei pazienti e delle apparecchiature a distanza, per garantire una maggiore e più ottimale assistenza. Le telecamere vengono anche utilizzate per acquisire e trasmettere in diretta (o in modalità on-demand) riprese di alta qualità degli interventi clinici, a scopo di formazione ed apprendimento, per gli istituti superiori.