velocità di rete Tim, Wind Tre, Vodafone e Iliad WiFI

Il 4G è a oggi una delle connessioni più utilizzate in tutto il mondo: capace di consentire di navigare a velocità molto elevate, tutti gli operatori mobile se ne servono consentendo agli utenti, a loro volta, di effettuare ogni operazione possibile con il proprio smartphone. 

Sebbene, quindi, gli abbonamenti che utilizzano questo standard siano ampiamente diffusi, non tutti sono a conoscenza di un problema più o meno grande riguardante il 4G e la sicurezza a esso legato. 

4G: una falla impedisce agli utenti di rimanere in sicurezza quando navigano online 

Grazie a una ricerca effettuata da due Università, oggi ci è dato sapere che il 4G presenta al suo interno una falla molto pericolosa e che potrebbe compromettere la sicurezza d chi lo utilizza. Residente in tre protocolli posti alla base, la stessa offre un lasciapassare a chi sia interessato ad hackerare la rete per effettuare attacchi sia di tipo attivo che di tipo passivo.
Vista la natura del problema, inoltre, quest’ultimo non può essere sanato in alcun modo, ma anzi, gli utenti sono destinati a convivere con esso. 

In tutta questa storia, però, vi è un lato positivo: per poter effettuare un attacco sfruttante il 4G vi è bisogno di una strumentazione molto costosa, dunque non è alla portata di tutti, 

Comunichiamo, infine, che il nuovo standard per le connessioni di quinta generazione, invece, non soffrirà della stessa falla in quanto le ricerche effettuate dalle due università hanno consentito agli sviluppatori di prevenire tale problematica. Per maggiori informazioni vi rimandiamo alla ricerca ufficiale sul 4G.