dieselIl motore diesel risulta essere ancora preferito all’elettrico dalla maggior parte dei consumatori del nostro paese, le motivazioni che adducono ad una tale decisione sono molteplici e, se interessati alla vicenda, le possiamo riassumere in un semplice elenco puntato.

L’inquinamento atmosferico ha purtroppo raggiunto livelli a dir poco inimmaginabili fino a qualche anno fa, le PM2.5 e PM10 appestano tutto il globo e, finalmente, anche le aziende del settore si stanno rendendo conto di dover fare qualcosa per cercare di ridurre al massimo le emissioni. Il futuro dell’automobile è sicuramente rappresentato dalle auto elettriche, proprio per le zero emissioni garantite nel loro utilizzo (anche se il problema inquinamento non è legato solo alle suddette); al giorno d’oggi, tuttavia, gli utenti preferiscono ancora il diesel, ecco una serie dei motivi più comuni.

 

Diesel vs Elettrico: ecco i motivi che spingono gli utenti

  • Capacità della batteria – uno dei problemi più grandi è rappresentato dalla capacità della batteria, indubbiamente troppo ridotta se confrontata con il serbatoio di un automobile a diesel.
  • Diffusione delle colonnine di ricarica –  i benzinai sono più diffusi sul territorio nazionale, all’utente non piace dover programmare i rifornimenti o gli spostamenti ancora prima di partire.
  • Tempi di ricarica (o di rifornimento) – collegandosi al punto precedente, una volta fermatisi al distributore, sebbene comunque si siano compiuti grandi passi in avanti sotto questo punto di vista, i tempi di attesa sono ancora troppo elevati.
  • Prezzo di acquisto – gli ultimi modelli sono decisamente più economici, almeno rispetto al passato, ma sono ancora più costosi del diesel.