smartphone-radiazioni

Considerata l’importanza che hanno gli smartphone nella nostra vita di tutti i giorni, è più che naturale preoccuparsi di quanto possano essere sicuri per la propria salute. L’unico modo in cui un dispositivo potrebbe essere pericoloso, è per la quantità di radiazioni emesse. Sebbene abbiamo già avuto modo di chiarire che non sembra esserci ancora una correlazione comprovata del rischio di tumori in relazione alle radiazioni da smartphone, la prevenzione non è mai troppa. Non a caso L’Ufficio Federale Tedesco per la protezione da radiazioni, chiamato Bundesamt Fur Strahlenschutz, dopo una serie di studi ha stilato una lista di quali sono gli smartphone che a loro avviso emettono una quantità eccessiva di onde elettromagnetiche.

Ecco quali sono gli smartphone che emettono troppe radiazioni e qua invece quelli che ne emettono poche

Secondo la lista dell’Ufficio Federale, questi telefoni emetterebbero una quantità di radiazioni che supera del doppio lo standard da loro prestabilito.

  • Xiaomi Mi A1
  • Xiaomi Mi Max 3
  • OnePlus 6T
  • HTC U12 life
  • Xiaomi Mi Mix 3
  • Xperia XA2 Plus
  • Google Pixel 3 XL
  • Xiaomi Mi 9/9 SE
  • iPhone 7
  • Xperia XZ1 Compact
  • HTC Desire 12/12+
  • Xiaomi Mi 9T
  • Google Pixel 3
  • iPhone 8
  • Xiaomi Redmi Note 5
  • Zte Axon 7 mini

Esattamente come esiste una lista di telefoni a emissione eccessiva, fortunatamente ne esiste una che elenca smartphone con una quantità di onde elettromagnetiche più bassa rispetto alla media:

  • Zte Axon Elite
  • Samsung Galaxy Note 8
  • Samsung Galaxy Note 10+
  • Nokia 6
  • Samsung Galaxy Note 10
  • Nokia 8
  • Nokia 3.2
  • Nokia 2
  • LG G7 ThinQ
  • Samsung Galaxy A8
  • Samsung Galaxy M20
  • Nokia 7.1
  • Honor 7A
  • Samsung Galaxy S10
  • Samsung Galaxy S8+
  • Samsung Galaxy S7 Edge

Da queste due liste possiamo evincere due cose: Xiaomi ha un numero considerevole di smartphone ad eccessiva emissione, esattamente come iPhone, che magari ci saremmo aspettati di vedere nella seconda lista. L’altra cosa, che potrebbe forse sorprendere, è la presenza nella seconda lista della marca Samsung con Ben 8 modelli di smartphone su 16.