auto-elettrica-batteria-sostituibile

La maggior parte della popolazione si sposta dalla propria abitazione tramite un’automobile. Proprio per questo oggi parleremo delle auto elettriche. Quali sono i pro e i contro? E cosa ci aspetta per il futuro?

Auto elettriche: la svolta alle classiche colonnine per ricaricare la batteria

Tra i pro vediamo innanzitutto il suo essere tanto silenziosa e leggera mentre si è alla guida. Non avendo il cambio di velocità infatti, con la macchina elettrica sarà possibile effettuare delle accelerazioni senza strappi al motore. Essa permette di accedere alle zone ZTL gratis e senza pagare le zone delineate da strisce blu. Altro vantaggio lo offre il rapporto qualità prezzo della ricarica, in quanto è possibile spendere 12 euro per percorrere 300 km.

I contro sono nettamente inferiori ma di grande importanza. Tra i principali vediamo i costi non proprio alla portata di tutti (basti pensare che una Zoe costa 30.850 euro). Dunque una macchina con motore termico è più conveniente di una elettrica.

L’altro problema riguarda la disponibilità di colonnine libere per ricaricare il mezzo. In Italia abbiamo 4.207 prese di ricarica in 2.108 postazioni, ma molte sono quasi sempre fuori uso e le restanti sono occupate da altre auto, che vengono lasciate in carica più del dovuto. Inoltre hanno una potenza troppo bassa per ricaricare, per esempio, una Renault Zoe.

Fortunatamente la questione della batteria si sta di rado risolvendo. Ringraziamo il mercato cinese per questo, il quale, dopo molte ricerche ha scoperto la batteria a lunga durata e sostituibile. Inoltre il Governo della Cina ha come obiettivo lo sviluppo di centri specializzati per smaltire le batterie scariche.

Non ci resta che aspettare per vederne delle belle!