Più di 100.000 persone si sono unite online per una riproduzione a grandezza naturale -su scala 1:1 – della Terra grazie al popolare videogioco Minecraft.

Il progetto Build The Earth è stato avviato da un giocatore noto come PippenFTS utilizzando i dati di Google Earth per generare il terreno su una scala 1:1. Ha invitato altri giocatori a unirsi a lui nella costruzione di tutte le strutture artificiali in ogni città, paese e villaggio in tutto il mondo. PippenFTS ha iniziato ricreando la sua città natale di Seattle sulla mappa.

Non voglio essere da solo in questo progetto. Ecco perché chiedo a tutti i Minecrafter di tutto il mondo – costruttori e organizzazioni qualificati – di unirsi“, ha detto in un video in cui chiede ai giocatori di unirsi a lui. L’idea è che ogni giocatore di Minecraft avvii la propria mappa del pianeta Terra. Ognuno sceglie una città o un territorio e lavora per crearla su una scala 1: 1 il più fedelmente possibile alla realtà.

Quando la costruzione di ogni area sarà completata, verranno unite tutte le parti con l’aiuto degli editor delle mappe per combinare il lavoro di tutti in un unico progetto finale. Al fine di seguire una qualche forma di ordine e standard al processo di costruzione, PippenFTS ha proposto di istituire un comitato di revisione per i gruppi di controllo della qualità e costruzione delle commissioni.

Giocatori da tutto il mondo si sono uniti su Minecraft per riprodurre il pianeta Terra a grandezza naturale

Un gruppo su Discord ha già attirato 131.000 giocatori di Minecraft desiderosi di lavorare al progetto Build The Earth, molti coinvolti a causa di misure di contenimento relative alla pandemia di Coronavirus che stanno costringendo le persone a rimanere in casa. “Letteralmente a una settimana dalla quarantena e abbiamo già lavorato a gran parte del progetto“, ha osservato un sostenitore.

Per costruire la Terra su scala con Minecraft, PippenFTS ha dovuto prima superare alcune limitazioni all’interno del gioco. Tra esse soprattutto l’incapacità di costruire oltre 256 blocchi di altezza. Usando una mod chiamata Cubic Chunks, è stato in grado di aggirare il limite di altezza verticale del gioco. Quindi, è riuscito a ricreare meraviglie geologiche come il Monte Everest e il Grand Canyon a grandezza naturale.

“Tutte le strutture create dall’uomo – tutte le nostre città, le nostre torri, cattedrali, ferrovie, musei, teatri, parchi e grattacieli. Tutte sono costruite e completate in una mappa che rappresenta il nostro innato desiderio umano di creare, realizzare, perseverare in un unico mondo Minecraft visitabile ed esplorabile. Il più grande successo collettivo su questo videogioco”.