internet down CoronavirusTutta una serie di down Internet ci hanno accompagnato in questi giorni del Coronavirus. Proprio a causa dell’infezione mondiale l’intera nazione si è riversata in rete congestionando tutto il traffico. Inizialmente si è pensato che gli operatori non ce la potessero fare ma con le nuove misure tecniche del Decreto Cura Italia pare che la situazione sia migliorata.

I blocchi alla connessione di TIM e Wind verificatisi nel corso degli ultimi giorni hanno trovato ragione di esistere a causa di un potenziamento della rete. I server sono andati offline e sono tornati a funzionare dopo l’inclusione di nuovi apparati che pare riescano a gestire efficacemente il traffico Internet di milioni di persone.

 

Internet continua a funzionare anche al tempo del Coronavirus: connessioni finalmente OK dopo gli ultimi problemi

Sempre più gente resta online durante il giorno ed anche di notte, quando il numero di utenti connessi dovrebbe verosimilmente diminuire. Stress e panico causati dalla paura Coronavirus ci tengono svegli e ci portano a rimanere in contatto su WhatsApp, Messenger, Skype ed altre applicazioni. Ciò causa, ed ha causato in questi giorni, un grave sovraccarico con inevitabili problemi di connessione.

La ministra per l’innovazione digitale Paola Pisano ha rassicurato che i recenti problemi sono stati un caso in quanto gli operatori erano al lavoro per l’upgrade delle proprie infrastrutture.

Nel corso di queste ore, infatti, tutto sembra essere tornato alla normalità, complici anche i gestori di servizio che hanno ridefinito la qualità dei contenuti online. WhatsApp, ad esempio, limita i video condivisi mentre società come Netflix ed Amazon hanno ridimensionato gli stream portando la qualità ad un formato più ragionevole (da HD ad SD).

Ai microfoni di Sky TG 24, la ministra ha detto:

“Il collasso della rete non dovrebbe accadere, è molto difficile… tecnicamente ci sono tutti i mezzi per non far collassare il web”.