smartphone in carica

Attualmente gli smartphone hanno un ruolo molto importante nella vita di gran parte dei consumatori visto che permettono di effettuare innumerevoli operazioni. La preoccupazione di molti consumatori riguarda la batteria perché avere il dispositivo spento sembra essere un problema. In molti, infatti, portano con sé un caricabatteria portatile o con quello classico e caricano il proprio dispositivo tutta la notte così da non avere preoccupazioni al mattino.

Caricare il proprio smartphone di notte è pericoloso secondo alcune notizie che girano in rete perché gli utenti rischierebbero di bruciare la batteria prima del solito. Fortunatamente non si tratta di una vera notizia, o almeno in parte.

Caricare lo smartphone di notte non è pericoloso: ecco per quale motivo

Diverse notizie rivelano che caricare lo smartphone di notte potrebbe essere un’operazione pericolosa per la batteria perché potrebbe bruciarsi molto più velocemente. Secondo quanto dicono le notizie, così facendo lo smartphone è costretto ad effettuare delle mini – ricariche perché attaccato alla corrente.

Fortunatamente non è così perché tutti gli smartphone che ci sono attualmente in commercio sono dotati di carica batteria intelligenti. Questi carica batteria permettono di fermare la carica quando il dispositivo ha raggiunto il 100% anche se attaccati alla corrente elettrica.

Potrebbe essere pericoloso, però, per il proprio corpo se tenuto vicino al proprio letto per via delle onde elettromagnetiche che tutti i dispositivi rilasciano quando sono in uso o semplicemente accesi. Si consiglia, infatti, di tenere la modalità aerea o di spegnerli se non è possibile caricarli lontani dal proprio letto.