bici-elettrica-contro-inquinamento

Tutto questo disastro naturale ci fa arrivare a pensare che la natura si sia vendicata di tutto il male recatogli dall’essere umano. Esso ha da sempre ignorato i suoi vantaggi e preso sottogamba la sua potenza. L’ha maltrattata, sfruttata e distrutta per soddisfare i propri bisogni e necessità. Oggi, finalmente, i movimenti in difesa dell’ambiente sono in continuo aumento. Il Governo ha così lanciato una fantastica iniziativa.

Bici elettrica: ecco i dettagli su come riceverla gratis anzichè al costo di 1500 euro

Com’è possibile ottenere una bici elettrica gratis?
A partire da questo momento caratterizzato dal Coronavirus fino al 21 Dicembre 2021 sono entrati in funzione i bonus spesa da usare come budget per accaparrarsi un veicolo a batteria su due ruote. I negozi che aderiscono alla convenzione sono moltissimi.
Si ha inoltre uno sconto rottamazione che permette di passare dai veicoli a quattro ruote di classe Euro 3 e motoveicoli e ciclomotori fino ad Euro 2 o Euro 3 per moto a 3 tempi, all’ecologica bici elettrica che rispetta l’ambiente.

In questo modo si ottengono fino a 1500 euro in caso di auto e ben 500 euro per i motorini e le moto sopra elencate, sottoforma di buono sconto da spendere entro 3 anni dalla data della richiesta. Altrimenti l’alternativa al premio è un abbonamento ai mezzi pubblici o ai servizi di sharing dei veicoli.

Tali vantaggi sono esclusivamente riservati alle aree rosse a rischio ambientale. Dunque possono accedervi Campania, Lazio, Liguria, Lombardia, Piemonte, Puglia, Sicilia, Toscana, Umbria e Veneto. 

Al momento sono coinvolte solo queste aree ma sapremo altro con il prossimo Decreto.