Twitter: la verifica degli esperti della salute si affretta

Twitter sta cercando di velocizzare il processo di verifica degli account per tutti coloro che possono portare informazioni sicure e verificate sul coronavirus

twitterTwitter mantiene la sua promessa di verificare sempre di più gli account degli esperti della salute. Da quando la società ha dichiarato che avrebbe ampliato la verifica due settimane fa, secondo un portavoce della società, oltre 1.000 account hanno ricevuto l’ambìto segno di spunta blu. Gli account includono medici, accademici, funzionari sanitari e altri esperti la cui presenza su Twitter è stata sempre più importante durante la pandemia di Coronavirus.

Twitter ha tentato di accelerare la verifica per un’ampia fascia di esperti della salute per combattere la diffusione delle teorie della cospirazione e di coloro che promuovono “trattamenti falsi o inefficaci” correlati al COVID-19.

 

Twitter: la verifica rimane un punto debole per la società

Ma nonostante la spinta, la verifica rimane un processo difficile. La pagina di supporto di Twitter elenca il suo programma di verifica come “in attesa”. E le indicazioni più recenti per i funzionari sanitari sono piuttosto vaghe.

La società ha affermato che gli esperti sanitari che desiderano essere verificati devono assicurarsi di avere un indirizzo email ufficiale collegato al proprio account Twitter e una biografia dettagliata che rimanda all’istituzione che rappresentano (che, a sua volta, dovrebbe avere un collegamento al proprio account Twitter).

Ma una volta completati questi passaggi, non è necessariamente chiaro cosa verrà dopo o come gli esperti sanitari dovrebbero contrassegnare i loro account per la verifica.

La verifica è stata a lungo problematica per l’azienda. La società ha ufficialmente “sospeso” le richieste pubbliche di verifica nel 2017. Il CEO Jack Dorsey ha dichiarato che vorrebbe aprire la verifica a tutti gli utenti, ma tale opzione non si è concretizzata.