AMD-Internship-Programs-2019-1-alienware-amd-dell-chief-

La serie 9 della famiglia Ryzen è finalmente realtà, infatti stanno arrivando sul mercato i primi computer con a bordo le nuove CPU di casa AMD.

La nuova gamma di processori si basa su un nuovo processo produttivo a 7nm, il quale grazie ad una maggiore miniaturizzazione dei transistor, permette un maggiore numero degli stessi per unità di superficie, garantendo un incremento prestazionale con minori consumi.

Ryzen 4900HS ribadisce il concetto

Riproponendo la scheda tecnica, vi ricordiamo che il nuovo gioiellino di casa AMD è una CPU a 8 core in grado di gestire 16 threads e basato su architettura Zen2 a 7nm.

Il processore lavora ad una velocità di clock standard di 3Ghz, ma si dimostra in grado di incrementarla fino a 4,3Ghz, un valore decisamente niente male.

La Cache L3 arriva a 12Mb e il TDP si attesta a 35W, con la GPU Vega a 8 Compute Units a supportare il tutto.

Questo processore, seppur dedicato alla fascia mobile del mercato PC, ha delle specifiche di tutto rispetto, non a caso nei vari benchmark che ha affrontato, ha mostrato sicurezza e prestazioni elevate.

Nei vari benchmark il processore è stato confrontato cuna soluzione pressoché paragonabile, l’Intel Core i9-9980HK, dotato di 8 core/16 threads e un TDP da 45W a ben 4,8Ghz.

Su Cinebench R20 multi-thread, i due processori raggiungono due risultati ben distaccati, infatti la soluzione Intel arriva a 3438 punti, mentre il Ryzen (con clock più lento di 500Mhz) lo supera di oltre 500 punti, arrivando a segnare 3959.

Nello stesso test in single thread invece, il Core i9-9980HK arriva a 432 punti, ancora al di sotto del Ryzen che arriva a 486.

Anche nel benchmark POV-Ray, i due processori hanno una differenza evidente di prestazioni, con la CPU Intel che completa il test in multi thread e single thread rispettivamente in 82,2 e 598 secondi, a differenza del Ryzen che rispettivamente impiega 77,4 e 572 secondi.

Dati alla mano, si evince come il Ryzen di AMD, seppur più lento a livello di frequenza, sia nettamente superiore a parità di altri dati tecnici, cosa che sottolinea come la nuova architettura faccia la differenza.

Non rimane dunque che attendere la risposta di Intel, che sicuramente vorrà difendere la propria fetta di mrcato.

I nuovi processori della famiglia Ryzen 4000 sono in arrivo sul mercato, il primo laptop dotato di tali CPU è l’Asus ROG Zephyrus G14, portatile votato al gaming.

Non rimane dunque che attendere e vedere cosa ci serverà ancora il futuro in campo gaming e la risposta di Intel.