whatsappChi ha ricevuto la nuova notifica WhatsApp per il sostanzioso buono da 200 Euro deve stare attento. Pare si possa utilizzare per fare la spesa ma si scopre che in fondo si tratta soltanto di una truffa. Facendo leva sul difficile periodo che tutti noi stiamo vivendo, alcuni malviventi hanno ben pensato di rincarare la dose alimentando una frode online che passa ora per le chat della famosa applicazione.

Fulcro della discussione è un ipotetico (ma assai poco probabile) sconto spesa in Lidl, Carrefour ed altri esercizi commerciali di alimentari famosi nel nostro Paese. Per convincere i meno cinici si è posta l’enfasi sull’emergenza sanitaria dettata dal Coronavirus. C’è veramente poco da gioire alla ricezione del messaggio. Facciamo attenzione e scopriamo subito perché.

 

Attenti a WhatsApp: non c’è alcun buono valido per fare la spesa

Lo staff di Bufale.net ha appena segnalato un rischio per tutti gli utenti WhatsApp percettori del messaggio esaminato dalla Polizia di Stato. Tramite la loro pagina ufficiale hanno posto il veto alla credibilità di una comunicazione in transito nella sfera privata delle conversazioni online delle chat verdi di Facebook.

Aprendo il link sospetto celato all’interno del messaggio si viene dirottati verso un sito esterno. Questo non è gestito da Facebook e nemmeno dalle associazioni GDO indicate in calce al testo. Il rischio è quello di essere privati dei propri dati sensibili e derubati del denaro caricato nel conto corrente e nelle varie carte di credito/debito/prepagate a noi intestate. Infatti i cybercriminali richiedono i numeri di conto per poter accreditare il corrispettivo di 200 euro.

Fate molta attenzione in quanto questo è il periodo giusto per rendersi protagonisti di innumerevoli tentativi di phishing ed estorsione digitale. Eliminate subito il messaggio segnalando l’accaduto alle autorità competenti ora attive tramite i nuovi canali online.