blank

Sta recentemente spopolando su internet un nuovo formato di musica, definito come Musica 8D.

Molti canali Youtube infatti, stanno proponendo un vasto numero di brani famosi riconvertiti in questo nuovo formato, in grado, a detta di molti, di restituire un’esperienza sensoriale particolare e fuori dal comune.

Sul web ancora non si contano reazioni davvero esaltanti, ma questo perchè in molti non sanno bene di cosa si tratti.

Ecco in cosa consiste

Questa musica restituisce un’impressione assimilabile a quella di avere davanti i nostri sensi un gran numero di fonti sonore, pronte a trasmettere la musica una volta premuto il tasto play.

Per poter fruire però di questa esperienza sarà necessario adoperare un paio di cuffie, le uniche in grado di restituire un audio spaziale pressoché globale.

Il suono si muoverà da destra a sinistra (come fonte sonora), dando l’idea di un suono fluido che attraversa letteralmente il vostro corpo.

Fondamentalmente si tratta di un artefatto sonoro creato appositamente per ingannare i nostri sensi, ecco perchè si consiglia, oltre ad una strumentazione all’altezza, anche di chiudere gli occhi.

Chiudere gli occhi infatti, vi eviterà altre distrazioni sensoriali, rendendo la musica l’unica star in mezzo ai vostri sensi.

Quest’effetto si basa su una manipolazione di fase, che non permette al cervello di identificare in modo stabile la fonte sonora, in questo modo la mente entra in un parco divertimenti, in cui l’esperienza di spazialità audio, viene maggiormente esasperata che nell’audio stereo, dando l’idea di avere uno spazio virtuale sonoro a 360 gradi intorno a noi.

Una trovata tutto sommato interessante, molto in tema ASMR, venuta a galla in questi giorni di quarantena, un po’ forse con lo scopo di riempire le giornate altrimenti francobollate dalla noia della permanenza forzata in casa.