Tim

La stagione invernale si è appena conclusa. Nel corso di questi mesi, nel campo della telefonia, non sono di certo mancate le classiche rimodulazioni contrattuali. Con alcuni approfondimenti vi abbiamo mostrato gli aumenti di prezzo per i clienti Wind e per tutti gli abbonati Vodafone. Proprio al fotofinish alla lista si inserisce anche TIM.

TIM, gli utenti scoprono un costo fisso sulle loro SIM

La strategia di TIM è stata differente da quella di Wind o di Vodafone. Il gestore italiano, infatti, anziché attenersi a modifiche per piani di telefonia fissa ha scelto di modificare i costi per gli utenti di telefonia mobile. 

Dal 26 Febbraio tanti utenti si sono ritrovati a pagare 1,99 euro ogni mese. Tale modifica dei costi è indirizzata a tutti gli utenti che utilizzano una scheda SIM senza far riferimento però ad una ricaricabile tradizionale, con i consumi dettati dal proprio piano tariffario.

Il gruppo commerciale di TIM cerca in questo modo di invogliare gli utenti che ancora non hanno sottoscritto una ricaricabile ad attivarne una. Nel corso delle precedenti settimane, tutti gli abbonati interessati sono stati avvertiti dal gestore attraverso degli SMS informativi o attraverso le notifiche via app ufficiale. Ovviamente, essendo già entrata in vigore, questa modifica sarà valida a tempo indeterminato.

Per quanto concerne il futuro, invece, le prospettive non sono delle più rosee. Sempre il gruppo TIM ha fatto sapere di star programmando altre rimodulazioni per il prossimo mese di giugno. Le offerte interessate alle future modifiche saranno la Ten Go SuperGiga 20. Per ora, però, non emergono altre informazioni a riguardo.