blank

Apple da sempre ci ha abituati a soluzioni di design davvero sbalorditive, infatti già quando nel lontano 2007 lo storico CEO, Steve Jobs, presentò il primo iPhone, vedemmo una rivoluzione del punto di vista del design.

Da quel giorno si ebbe una vera e propria escalation di migliorie progettuali nei vari prodotti Apple, che rendono ora i prodotti fregiati della mela morsicata davvero ricercati e d’élite.

A quanto pare secondo gli ingegneri accasati a Cupertino, è venuto il momento di dare una rinfrescata anche al Magic Mouse, il classico mouse targato Apple.

Il brevetto del nuovo Magic Mouse

L’attuale Magic Mouse 2 ha un design abbastanza caratteristico, semplice, low profile, minimale e senza interruzioni, un’unica zona levigata e sensibile al tocco, ma con pecca fatale l’ergonomia, carente a causa del profilo troppo allungato.

Nel brevetto recentemente depositato, ad un primo sguardo sembra di trovarsi davanti lo stesso classico concetto di Magic Mouse, Ad un secondo sguardo si continua a far fatica a capire dove e quale sia l’innovazione.

blank

È il terzo sguardo quello decisivo e chiarificatore, infatti guardando bene nel documento del brevetto, si può notare come il futuro mouse di Apple avrà in dotazione al suo interno una speciale tecnologi,a che gli consentirà di variare la propria forma e soprattutto la sua altezza, garantendo così un’ergonomia perfetta per ogni tipo di mano.

Ovviamente quello che vediamo rappresentato all’interno del brevetto è solo un progetto, il quale non per forza vedrà la luce del sole, anche se non è da escludere, non resta che attendere e vedere cosa Apple tirerà fuori dal cilindro.