WindTre

Da quasi due settimane è diventato realtà il nuovo operatore WindTre. Questo provider è sorto sulle basi di una fusione che ha visto come protagonisti Wind 3 Italia: gli oramai due ex operatori hanno dato vita alla rete unica più grande in Italia. Le novità previste per gli abbonati non si sono di certo fatto attendere.

 

WindTre, un aumento di prezzi prima della nascita del nuovo provider

Se nei giorni scorsi ci siamo concentrati sui servizi previsti con l’arrivo di WindTre, è ora il momento di approfondire un capitolo meno favorevole agli utenti. Con la presenza del nuovo gestore è confermato il rincaro di costi ufficializzato da inizio anno per alcuni clienti con piani di ADSL Fibra Ottica.

Le tariffe di telefonia fissa interessata dalla rimodulazione unilaterale sono la 3 Fiber, All Inclusive ed Infostrada Tutto incluso. Tutti i clienti che utilizzano uno di questi piani telefonici dovranno spendere 2 euro in più per il rinnovo mensile rispetto ai prezzi dello scorso anno.

Già prima dell’ufficializzazione del brand WindTre, sia chi era in Wind sia chi era parte di 3 Italia ha ricevuto una comunicazione sugli aumenti di costo. Le comunicazioni sono state inviate via posta o anche con le notifiche delle relative app. Per questa ragione, essendo trascorsi i tempi previsti dalle normative in atto, non è più possibile richiedere disdetta gratuita del contratto.

Ricordiamo che sempre con WindTre è confermata la fatturazione mensile dei piani tariffari. La fatturazione mensile va a sostituire i piani di pagamento che sino allo scorso anno erano su base bimestrale.