Attraverso un post ufficiale, il social network Facebook ha fatto sapere di aver registrato negli ultimi giorni un incremento del 50% del traffico sulle applicazioni Facebook e WhatsApp.

L’aumento del traffico sulle applicazioni è dovuto alla permanenza forzata a casa di milioni di persone in tutto il mondo. Una situazione che alla lunga, potrebbe mettere in crisi anche l’infrastruttura della piattaforma.

 

Facebook e WhatsApp hanno raggiunto un traffico record

La permanenza forzata a casa di milioni di persone in tutto il mondo a causa della pandemia da coronavirus, ha portato ad un accresciuto utilizzo di social network e applicazioni di messaggistica istantanea come mezzo di informazione e comunicazione per sentire i propri cari o anche gli amici. Non è quindi un caso che la piattaforma Facebook, proprietaria anche di Messenger, WhatsApp ed Instagram, abbia registrato un incremento di oltre il 50% dei messaggi presenti sulle proprie piattaforme.

A rendere nota la notizia è stata l’azienda stessa attraverso un post ufficiale, in cui affronta anche l’argomento legato al pericolo di collasso delle proprie infrastrutture. Negli ultimi giorni infatti, la Commissione Europea ha richiesto alle principali aziende di streaming di abbassare la qualità dei propri video, proprio per non sovraccaricare la rete.

Anche l’applicazione WhatsApp, utilizzata soprattutto per le videochiamate ha conosciuto un’impennata superiore al 50%. Nel post ufficiale si legge: “Mantenere la stabilità durante questi picchi di utilizzo è più difficile del solito ora che la maggior parte dei nostri dipendenti lavora da casa. Stiamo lavorando per mantenere le nostre app funzionanti senza problemi, dando anche la priorità a funzionalità come il nostro Centro informazioni COVID-19 su Facebook e l’avviso di salute dell’Organizzazione mondiale della sanità su WhatsApp“.