elettrico-dieselI motori termici, o meglio definiti a diesel benzina, sono ancora preferiti all’elettrico, nonostante comunque la tendenza del mercato dell’automobile sia quello di virare verso un futuro sempre più eco-friendly e nell’idea di raggiungere le zero emissioni entro breve periodo.

Siamo consapevoli che, quasi sicuramente, il futuro dell’automobile sarà legato all’elettrico, ma allo stesso tempo, almeno al punto in cui siamo arrivati oggi, i passi da compiere sono ancora molto lunghi e distanti tra loro, proprio per raggiungere l’affidabilità e la diffusione di motori da tempo presenti nel mondo. Stando ad un recente studio, infatti, i seguenti sono i motivi che spingono gli utenti ad acquistare un diesel piuttosto che un’auto elettrica.

 

Diesel vince sull’elettrico: ecco le motivazioni

  • Costo iniziale, indubbiamente le macchine di questo tipo presentano un costo iniziale inferiore rispetto alle più innovative, e meno diffuse, elettriche.
  • Maggiore diffusione di benzinai – uno degli aspetti più importanti riguarda proprio la diffusione di colonnine per la ricarica della batteria, purtroppo sono ancora troppo poco diffuse sul territorio.
  • Tempi di ricarica eccessivi – trovata la colonnina, ora l’utente deve prima di tutto scoprire se è una supercharge, ed allo stesso tempo attendere il necessario affinché la carica della batteria raggiunga un livello sufficiente.
  • Portata della batteria ridotta – l’ultimo “problema” riguarda proprio la portata della carica, a conti fatti troppo ridotta in confronto ad un pieno di carburante diesel o benzina che sia.

Questi sono gli aspetti principali su cui hanno effettivamente puntato gli utenti, chiaramente non tutti li condividiamo, ma alcuni sono più che accettabili e comprensibili.