WhatsApp: l'immagine del profilo va cancellata, ecco perchè

Probabilmente non c’è niente di più utile di un gruppo WhatsApp in questi giorni in cui la maggior parte degli italiani (e della popolazione mondiale!) è costretta a restare nelle abitazioni per fronteggiare l’emergenza Coronavirus. In assenza degli incontri fisici è proprio a questa funzione della chat di messaggistica che sono affidate le interazioni quotidiane con parenti, amici, colleghi di lavoro.

 

WhatsApp, oltre ai gruppi si possono utilizzare anche le “Liste Broadcast”

Anche in questo periodo però c’è da sottolineare un aspetto non di poco conto. Spesso e volentieri i gruppi vengono utilizzati anche oltre la loro vera utilità. Sempre più persone in mancanza di alternativa, si affidano ad una chat che coinvolge più utenti. 

In realtà però una vera alternativa ai gruppi esiste, dato che su WhatsApp sono ancora presenti le cosiddette Liste Broadcast. Le persone che utilizzano le “Liste Broadcast” sono ancora relativamente poche. Ciò nonostante un utilizzo davvero elementare che consente di inviare uno stesso messaggio a più utenti in uno stesso momento.

In linea a quello che è l’operato dei gruppi, quindi, anche Liste Broadcast sono utili per avere comunicazioni contemporanee con diverse persone. La differenza, in questo caso, sta che ogni messaggio viene inviato su una chat singole. Non vi è quindi alcun tipo di contatto tra i destinatari.

Chi vuol creare una Lista Broadcast deve andare nella main room di WhatsApp ed accertarsi di cliccare sulla voce in altro a sinistra. Dopo aver scritto il messaggio e scelto i contatti con cui comunicare, si dovrà soltanto premere il tasto Invio.