Huawei Celia

Dato che non è presente nessun Assistente Google sugli ultimi dispositivi Huaweiincluso per la serie P40, la società ha rivelato il proprio assistente vocale chiamato Celia. Per attivare Celia sul tuo dispositivo Huawei, dovrai usare la frase “Hey Celia” e lei prenderà vita per soddisfare le tue richieste.

 

 

Huawei, Celia: l’assistente digitale ti risulterà particolarmente familiare

Comprenderà i comandi in inglese, francese e spagnolo e si comporterà moltissimo come Siri. Vale a dire che saranno simili alcune interazioni vocali piuttosto basilari con le funzioni principali del telefono. Potrai quindi ricevere aggiornamenti meteo, messaggi di testo e richieste di telefonate. L’assistente interagisce inoltre con i promemoria, con il tuo calendario e persino traduce.

Le ricerche vengono effettuate con Huawei Browser e il motore di ricerca predefinito di default è Microsoft Bing. Se lo desideri, sarà possibile cambiare il motore di ricerca in Google Search, ma non potrai scegliere un browser alternativo. È importante specificare che tali test sono avvenuti negli Stati Uniti, in Europa il motore di ricerca potrebbe essere Qwant, il rivale principale di Google Search in Europa.

Huawei ha menzionato Celia per la prima volta l’anno scorso, presentandolo come la versione globale del suo assistente vocale in lingua cinese chiamato Xiaoyi. Come il suo predecessore, Celia sarà anche in grado di utilizzare l’obiettivo AI dei dispositivi Huawei per rilevare oggetti e presumibilmente accedere a maggiori informazioni su tali oggetti.

Celia apparirà sui dispositivi dell’azienda cinese attraverso un successivo aggiornamento OTA, quando EMUI 10.1 arriverà ufficialmente insieme alla serie di telefoni P40 il 7 aprile.