bollo autoLe due tasse più odiate del momento, quali sono bollo auto canone Rai, non sembrano accontentare le richieste e le speranze di quegli utenti che, scoperta in rete la possibile abolizione a partire dal 2020, erano convinti di non doverle pagare nel corso dell’annualità corrente.

In seguito ad un grande interesse e stupore iniziale, un’attenta analisi di quanto circolato in rete ha effettivamente dimostrato e confermato trattarsi completamente di una bufala bella e buona, pensata ad hoc per accrescere il senso di impotenza della popolazione italiana.

Ci dispiace confermarlo, ma canone Rai bollo auto saranno ancora da pagare nel corso del 2020, come tutti gli anni appena trascorsi; solamente alcuni utenti potranno effettivamente richiederne l’esenzione, se appartenenti alle seguenti categorie.

 

Bollo auto e canone Rai non aboliti nel 2020: ecco chi ne richiede l’esenzione

Quanto racconteremo è da considerarsi valido solamente per il canone Rai, al giorno d’oggi non esiste alcun modo per evitare di pagare il bollo auto, a meno che ovviamente non possediate alcun mezzo. Per ottenere l’esenzione dall’imposta (prestate attenzione, non il rimborso), dovete presentare domanda compilando un modulo scaricabile direttamente dal sito dell’Agenzia delle Entrate (il meccanismo non avverrà in automatico) e rientrare entro queste categorie:

  • Over 75 anni, senza limitazioni particolari sul reddito.
  • Cittadini con dichiarazioni di reddito inferiori ai 7000 euro annui.
  • Cittadini che dichiarano apertamente di non possedere una televisione.

Se la vostra richiesta verrà accettata non verranno addebitate le rate nelle bollette dell’energia elettrica, ma non verrà effettuato un rimborso delle cifre già versate in precedenza.