collezione telefoni

Avreste mai immaginato che un numero telefonico potesse essere reputato bello, o in qualche modo appetibile agli occhi di un pubblico? Neppure noi, ma sappiate che vi è tutto un mercato che gira attorno a questi contatti particolari, la cui peculiarità corrisponde alla singolare sequenza di cifre di cui ogni numero è composto.

Un intero sottobosco collezionisti ed imprenditori attratti da queste SIM associate a numeri di telefono ben riconoscibili, perché contenenti ad esempio ripetizioni di cifre (3**-1212121) o scale (3**-3456789). Queste due caratteristiche sono in assoluto le più ricercate.

E non solo per una mera bellezza “estetica”: questi numeri possono infatti risultare molto utili per chiunque abbia una clientela, reale o potenziale, a cui rivolgersi. Un numero di telefono avente questi requisiti risulta infatti più semplice da memorizzare e ricordare nel tempo, anche per caso (su questo punto basterebbe ricordare alcune martellanti pubblicità, soprattutto una decina d’anni fa).

SIM d’oro e dove trovarle: in molti si affannano a cercarle

Sulle SIM si sviluppa quindi un vero e proprio mercato, tra collezionisti che desiderano comprarne per poterli esporre nella propria raccolta e professionisti che vogliono averne uno per facilitare i rapporti con i clienti, agevolando la memorizzazione del proprio recapito.

Si stima che, in base al suo grado di “perfezione” (a quanto sia completa la scala o quante ripetizioni vi siano delle stesse cifre in maniera ordinata) un numero del genere possa valere da una trentina di euro fino a diverse decine di migliaia euro, arrivando poi ai due milioni offerti da un appassionato arabo per riuscire ad accaparrarsene uno molto particolare.