truffe unicredit bnl sanpaolo money mulesLe nuove truffe perpetrate dai malviventi ai danni dei principali istituti di credito del nostro paese, quali sono BNL, Intesa Sanpaolo e Unicredit, possono davvero andare a prosciugare i conti correnti degli utenti, mettendo in serio pericolo il denaro che tanti di noi hanno accumulato nel corso del tempo.

Il meccanismo attuato segue esattamente quanto già stiamo osservando da vicino per le carte ricaricabili PostePay, ruotando difatti attorno al cosiddetto phishing. Il consumatore si ritrova a ricevere un messaggio di posta elettronica con mittente fittizio, ma effettivamente indicante l’azienda di cui è cliente (anche se ovviamente non sono stati loro ad inviarlo). All’interno si trova un corpo con frasi molto preoccupanti, il cui unico scopo sarà quello di invitarvi a premere un link interno, con la promessa di collegarvi al sito ufficiale per la modifica della password o la riattivazione dell’account.

 

Truffe BNL, Unicredit e Intesa Sanpaolo: come funzionano

Arrivati a questo punto, siete ormai quasi pronti per essere completamente truffati, poiché il sito a cui vi siete collegati apparirà identico all’originale, ma risulterà essere completamente gestito dai cybercriminali. Ciò sta a significare che ogni dato inserito al suo interno verrà salvato da quest’ultimi, per poi essere utilizzato per accedere indisturbati direttamente al vostro conto corrente, privandolo di ogni singolo centesimo.

Se vi trovaste in una simile situazione, raccomandiamo caldamente di non premere i link, ma sopratutto di non inserire alcun tipo di informazioni personali al loro interno. Ricordatevi di segnalare i tentativi di truffe alle aziende di riferimento, in modo che possano avvertire anche gli altri consumatori.