WhatsApp: utenti spaventati, nuovo messaggio con ritorno a pagamento

In questo periodo le preoccupazioni riguardano ben altro, ma a quanto pare qualcuno sta ribellando molto più peso alle situazioni sul web. Tra fake news e inganni di ogni genere, a risultare è WhatsApp, principale organo che gli utenti utilizzano per diffondere tutt’altro che la verità. Spesso e volentieri infatti le altre persone si lamentano di questa caratteristica che ormai è diventata una consuetudine sulla nota applicazione di messaggistica.

Ovviamente non è colpa di WhatsApp, applicazione che con tanti aggiornamenti ho provato in ogni modo a limitare il fenomeno. Ci sono purtroppo diverse persone che popolano la nota applicazione, la quale ospita infatti oltre 2 miliardi di utenti. Durante gli ultimi giorni, oltre alle tante fake news sul coronavirus, si sarebbe diffuso un messaggio che avrebbe spaventato il pubblico.

 

WhatsApp, il ritorno a pagamento sembra ormai cosa fatta a partire dal prossimo mese secondo un nuovo messaggio in chat

Molte persone sono venute a conoscenza di una nuovo messaggio che sta girando vorticosamente su WhatsApp. Nelle ultime ore qualcuno avrebbe parlato infatti di un ritorno a pagamento imminente da parte della nota applicazione colorata di verde. Ovviamente ci teniamo subito a smentire la notizia dato che non c’è nulla di fondato nel messaggio che sta girando.

Per WhatsApp sarebbe infatti un regredire rispetto ai canoni adottati negli ultimi anni, dato che ormai molto tempo fa il pagamento annuale è stato abolito. Ora bisogna capire per prima cosa da dove proviene questa nuova notizia falsa e soprattutto capire qual è il suo scopo.