4G-falla

Quotidianamente milioni di persone utilizzano la rete 4G per effettuare le più disparate operazioni online. Attualmente, di fatto, quest’ultimo rappresenta lo standard predefinito per le connessioni mobili e, di conseguenza, anche quello più diffuso in Italia e nel resto del mondo. Di recente, però, alcune ricerche hanno portato alla luce un problema serio e senza precedenti.

Grazie a degli studi portati a termine da due fra le più prestigiosi università del mondo, ad oggi sappiamo che le reti 4G presentano al loro interno una pericolosa falla che, purtroppo, sta mettendo in pericolo chiunque continui ad utilizzarlo ogni giorno. Purtroppo il problema risulta essere più serio del previsto poiché, a quanto pare, non c’è soluzione. Scopriamo di seguito maggiori  dettagli.

Falla 4G: milioni di utenti costretti al passaggio al 5G

Secondo molti, con la diffusione del 5G in tutto il mondo, la falla scoperta nella rete 4G sembra essere solamente una fake news, ideata a tavolino per spingere gli utenti a migrare verso il nuovo standard di rete ultra veloce. Purtroppo, però, di recente è arrivata la conferma ufficiale con tanto di report online sul bug scovato nella rete 4G.

Il report “aLTEr Attack” è quindi consultabile online attraverso il seguente link. Secondo quanto riportato al suo interno, la falla sembrerebbe essersi diffusa in tre protocolli posti alla base della rete LTE, che consentono rispettivamente la connessione, la disconnessione e l’invio di informazioni attraverso la rete 4G. Attraverso questa falla, quindi, Hacker e Cyber Criminali hanno la possibilità di scagliare attacchi informatici ai danni delle vittime prescelte, come ad esempio attacchi DDoS e MITM.

Una soluzione? Purtroppo non esiste, quindi chi utilizza il 4G sarà destinato a conviverci.