sky

Nessun ritardo e nessun ripensamento, Sky farà il suo debutto nel mondo della telefonia a partire da Giugno 2020, a confermarlo è direttamente il CEO dell’azienda Maximo Ibarra ad un’intervista presso Il Sole 24 ore.

L’amministratore delegato ha così voluto fugare ogni incertezza dei più dubbiosi, confermando la politica di Sky e azzerando ogni voce possibile inerente ritardi o inversioni di rotta.

Le dinamiche

Sky, grazie all’accordo con Open Fiber, potrà avere accesso alla fibra ottica ad alta velocità.

L’obbiettivo della società è offrire ai propri clienti dei pacchetti all-inclusive convenienti, che magari possano includere un’offerta satellitare e una tramite internet per la casa.

Ovviamente Sky ha scelto di intraprendere la strada della fibra, in modo tale da offrire alla propria clientela contenuti di massima qualità ad un prezzo contenuto.

Per fruire dei contenuti alla massima qualità sarà necessaria una rete in grado di sostenere determinati flussi video di qualità, ecco che entra in gioco la scelta di Sky.

Sky ha deciso di iniziare una partnership con Open Fiber proprio per poter portare nei salotti delle abitazioni anche una connessione di eccelsa qualità, cosa che necessita di una rete fissa proprietaria.

Top secret ovviamente anche i prezzi dal momento che Sky sta studiando delle opzioni di telefonia fissa che includano anche pacchetti completi.

Probabilmente l’azienda creerà dei pacchetti di qualità al costo di 50/60€ mensili che includeranno sia contenuti che rete internet.

La deadline è già demarcata, infatti a fine Giugno Sky procederà con l’inserimento delle proprie offerte sul mercato di telefonia fissa.