Google Chrome

In questo momento, mentre milioni di persone si adattano al lavoro da casa in risposta alla pandemia di COVID-19azione fatta da molteplici grande aziende Google ha deciso di mettere in pausa l’aggiunta di nuove funzionalità a Chrome e Chrome OS, nel tentativo di mantenere il software essenziale in esecuzione nel modo più fluido possibile. In un tweet di oggi, il team di sviluppo di Chrome ha riconosciuto che “i programmi di lavoro adeguati” hanno portato l’azienda a mettere in pausa le “prossime versioni di Chrome e Chrome OS”.

 

 

Google non vuole rischiare bug imprevisti di Chrome e pensa che il lavoro svolto fin qui sia egregio tanto da non cambiare nulla

Il nostro obiettivo è garantire che continuino a essere stabili, sicuri e affidabili per chiunque dipenda da loro“. Per il momento, Google “darà la priorità agli aggiornamenti relativi alla sicurezza“, aggiungendo che alcuni di questi saranno disponibili in Chrome 80.

È logico che Google non voglia rischiare bug imprevisti. Così facendo rende la vita più difficile per i proprietari di Chromebook ma è meglio per tutti coloro che svolgono il proprio lavoro in Chrome durante questi giorni stressanti ed estenuanti. Questa è anche un’ammissione per cui è difficile bilanciare la stabilità di Chrome e le nuove funzionalità con il team così decentralizzato. Quindi Google sta saggiamente dando priorità al fatto che ora Chrome e stabile ed è meglio non modificarlo ulteriormente. Per ora.