Nelle ultime ore l’azienda californiana Apple ha deciso di vietare severamente ogni gioco legato al COVID-19 sul proprio Store, ad eccezione di applicazioni provenienti da fonti autorevoli.

Con la nuova pandemia da coronavirus non c’è proprio da scherzare ed il colosso lo ha voluto dimostrare attaccando tutti i giochi che lo riguardano, vietandoli sul proprio store. Scopriamo i dettagli.

 

Apple vieta sul proprio store qualsiasi gioco che sia inerente al COVID-19

La piattaforma ha dichiarato solamente qualche ora fa di aver vietato qualsiasi gioco o applicazione non consona legata al nuovo coronavirus. Aprendo parentesi, in questo momento ci vuole anche un bel coraggio a cercare di racimolare qualche soldo sfruttando una pandemia in corso. Nonostante il nostro velato pensiero, andiamo a scoprire una parte della nuova guida rilasciata dalla piattaforma agli sviluppatori la scorsa settimana.

Eccone un estratto: “Le comunità di tutto il mondo dipendono dalle app per diventare fonti d’informazione credibili, aiutando gli utenti a comprendere le ultime innovazioni sanitarie, scoprire dove possono ottenere assistenza se necessario o fornire assistenza ai vicini. Per soddisfare queste aspettative, stiamo valutando le app in modo critico per garantire che le fonti siano affidabili e che gli sviluppatori che presentano queste app provengano da entità riconosciute come organizzazioni governative, ONG incentrate sulla salute, aziende accreditate in questioni di salute e mediche o istituzioni educative“.

Tutte la applicazioni legate alla pandemia ora saranno strettamente controllate e potranno provenire solamente da fonti autorevoli. Per questo motivo la piattaforma consentirà la pubblicazione di giochi a tema nel proprio Store. Le nuove regole infatti affermano che “Le app di intrattenimento o di gioco con COVID-19 non saranno consentite“. Non ci sembra il momento di scherzare e siamo completamente a favore della decisione della piattaforma.