windows 10

Windows 10 è il sistema operativo forse più famoso presente sul globo, infatti non c’è persona che non conosca il chiaccherato OS di Microsoft.

Alla base della sua enorme diffusione c’è ovviamente un pool di caratteristiche che lo rendono decisamente appetibile rispetto agli altri sistemi operativi competitor, Linux e MacOS.

Numeri da capogiro

Microsoft ha annunciato che il suo sistema operativo più recente è stato installato su oltre un miliardo di dispositivi, un numero spropositato, ma indice della qualità del software.

Dei numeri che, come spiega Microsoft, sono una pietra miliare, indipendentemente dal fatto che molti utenti possano aver scelto Windows inconsapevolmente.

A rendere le cifre così elevate ha giocato un ruolo importante anche l’interruzione del supporto a Windows 7, uno dei sistemi operativi ancora più diffusi insieme al fratello maggiore.

Questa decisione di Microsoft ha sicuramente portato molti utenti, i quali magari necessitavano di tassi di sicurezza più elevati, ad abbandonare il vecchio OS e a passare al più aggiornato e supportato Windows 10.

Bisogna sottolineare che i numeri non derivano solo dalla morte di Windows 7, poichè il fratello maggiore si stava già avvicinando al traguardo, la cessazione di aggiornamenti per la controparte più anziana ha solo dato lo sprint finale.

Non a caso l’ultima versione dell’OS aveva raggiunto 700 milioni di device nel Settembre 2018, 800 milioni a Marzo 2019 e infine 825 milioni Maggio 2019, con gli ultimi 175 milioni raggiunti in meno di un anno, grazie appunto alla morte del Seven.

Microsoft ha espresso tutto il proprio orgoglio per questo traguardo, sottolineando come il proprio sistema operativo sia al centro di oltre  80000 modelli e configurazioni di notebook, desktop e 2 in 1 di oltre 1000 produttori distinti.

Un grande traguardo quello raggiunto da Microsoft non c’è che dire, che sottolinea come l’azienda fondata da Bill Gates sia ancora la regina indiscussa del campo.