Wind

A partire da ieri non è più possibile parlare semplicemente di Wind. Il gestore, proprio ad inizio di questa settimana, ha ufficializzato la sua fusione con 3 Italia per dar vita al provider con la rete più grande d’Italia. La creazione del nuovo brand Wind Tre non è però l’unica novità recente per gli utenti.

 

Wind, un costo extra per tutti se non si ricarica in tempo

Dopo l’arrivo delle Ricariche Special e la drastica diminuzione delle cosiddette stretch card, per gli utenti è arrivata anche una modifica per quanto concerne il credito residuo. Seguendo una strategia commerciale comune con TIM e Vodafone, anche per i clienti Wind ci sarà un costo extra se prima della scadenza della propria promozione non si provvede ad una ricarica immediata

Stando alle attuali norme di Wind, i clienti potranno operare anche con credito zero. Alla scadenza della promozione, tutti gli utenti con ricaricabile attiva avranno a loro disposizione consumi illimitati per chiamate, messaggi ed internet. I consumi illimitati saranno disponibili per un giorno ad un prezzo extra di 0,99 centesimi. 

Concluso il primo giorno, i consumi illimitati saranno rinnovati in automatico per ulteriori due giorni, sempre al costo di 0,99 centesimi. In totale i clienti Wind potranno utilizzare tutti i servizi, per tre giorni dopo la scadenza della ricaricabile, per una spesa massima di 1,98 euro.

Questo debito sarà successivamente detratto dalla prima ricarica utile. Come ovvio, questi cambiamenti sono validi per tutti gli utenti, meno coloro che utilizzano il sistema di ricarica automatica via conto corrente carta di credito.