postepayI clienti PostePay hanno scelto al solidità finanziare del gruppo Poste Italiane, riconosciuto formalmente per la sua inattaccabile solidità finanziaria. Alcuni truffatori si sono presi la briga di infangare il buon nome della società proponendosi con una truffa in grado di svuotare il conto.

Il sistema utilizzato segue quanto già visto per altri istituti di credito con la minaccia che ruota nel contesto del famigerato phishing. L’incauto cliente viene ingannato da un messaggio di posta elettronica contraffatto. Il mittente sembra Poste Italiane, la quale richiederebbe la modifica delle password o la riattivazione dell’account per ipotetici problemi di sicurezza interni dovuti ad un accesso indesiderato.

 

PostePay: le nuove truffe spaventano i clienti

Coloro che cliccheranno il link allegato al sopracitato messaggio si ritroveranno in una situazione di pericolo. Senza saperlo si collegheranno ad un server su cui è gestito un sito comandato dai criminali. Qualsiasi informazione personale sarà archiviata in un database ed usata per accedere al conto corrente provandolo completamente dei soldi in maniera del tutto trasparente al legittimo proprietario.

Il rischio è in ogni caso elevato e segnalato dalla Polizia Postale. Il nostro consiglio è quello di prestare sempre la massima attenzione nei confronti di email e messaggi che possono portare ad una situazione spiacevole. Onde evitare inconvenienti è sempre un bene approfondire la questione chiedendo informazioni e bloccando preventivamente i mittenti indesiderati. Includerli in black list può evitarci spiacevoli guai. Segnalate sempre l’accaduto a chi di dovere e ricordate che i tradizionali mezzi di comunicazione non protetti NON vengono mai usati dalle società per apportare modifiche ai dati personali.