Iliad

I numeri di Iliad sono emblematici di una crescita che può essere definita costante nel tempo. Dopo un 2019 da protagonista, il gestore francese si sta confermando anche nel nuovo anno. Basta prendere in considerazione un semplice dato: ancora poche unità di SIM e poi la compagnia festeggerà il traguardo delle cinque milioni di linee attive in Italia. 

 

Iliad, l’enigma del cambio tariffa: gli utenti chiedono spiegazioni

Il pubblico di Iliad, anche da quello che è il grado di soddisfazione medio, può essere anche definito fidelizzato. Le promozioni low cost sicuramente sono il fiore all’occhiello della proposta commerciale del provider. Nonostante le offerte con tanti consumi e prezzi bassi, però non mancano alcune polemiche. 

Chi si abbona ad Iliad accetta di avere una corrispondenza univoca tra la propria ricaricabile ed il profilo telefonico. Detto in parole semplici, coloro che hanno attivato in passato offerte come la Giga 30 o la Giga 40, allo stato attuale, non possono cambiare la loro tariffa, a fronte della nuova ricaricabile Giga 50. L’unico modo di cambiare offerta sarebbe quello di attivare una nuova SIM.

Sono tanti, in queste settimane, gli utenti che hanno espressamente richiesto il servizio di cambio tariffa, anche a fronte di una promessa che era stata fatta in passato, ma che ad oggi ancora non ha trovato una sua realizzazione.

Sulle pagine social della compagnia transalpina non mancano le richieste di introduzione per il cambio tariffa. Stando a quelle che sono le risposte degli operatori può esserci una speranza. Stando alle ultime indiscrezioni, il servizio di cambio tariffa potrebbe arrivare nel giro di pochi mesi.