Whatsapp truffa immagine profilo

Da sempre WhatsApp anche nei mesi precedenti si sono presentati alcuni episodi a dir poco spiacevoli per gli utenti. Spesso e volentieri, in linea generale, la chat di messaggistica  ha avuto problemi per quanto concerne la sicurezza e la privacy dei profili.

 

WhatsApp, in netto aumento i ban contro tutti i trasgressori

Dopo le critiche, anche feroci, di pubblico ed addetti ai lavori, gli sviluppatori hanno finalmente optato per un cambio di passo. Già dallo scorso 2019 il team che lavora alla piattaforma di messaggistica istantanea ha deciso di dare la caccia a tutti i trasgressori. Per questa ragione migliaia di profili sono stati esplusi dalla chat. Anche in questo 2020 si continua su tale percorso.  

Una delle ragioni che portano al blocco del profilo è la diffusione dei messaggi di spam. WhatsApp ha deciso di non voler più tollerare la proliferazione di messaggi di stampo commerciale che vengono inviati di chat in chat con il meccanismo delle catene. 

Ovviamente, sempre gli sviluppatori, non possono tirarsi indietro dal colpire con fermezza tutti i malintenzionati che ancora utilizzano il servizio per diffondere file infetti come malware e spyware. Da quando l’attenzione è ai massimi livelli, in tal senso, ci sono stati significativi miglioramenti.

In questi giorni di emergenza, a causa del Coronavirus, inoltre anche tutti gli utenti che condividono fake news devono prestare molta attenzione. In collaborazione con le rispettive autorità dei singoli paesi, WhatsApp andrà a bloccare quelle persone che lucrano sulla paura degli utenti, diffondendo notizie che non corrispondono al vero.