Tutti i dipendenti di Twitter dovranno lavorare da casa fino a nuovo avviso per aiutare a rallentare la diffusione di COVID-19, ha annunciato la società oggi. Twitter aveva già precedentemente “fortemente incoraggiato” i dipendenti a lavorare da casa in un annuncio all’inizio della scorsa settimana. Ora però la situazione, dopo essere addirittura stata dichiarata pandemica, è cambiata e Twitter ha reso la direttiva obbligatoria in tutto il mondo.

 

Twitter: i dipendenti potranno lavorare da casa allestendo il loro studio personale. Anche altre aziende hanno optato per una soluzione simile

Twitter continuerà a pagare gli appaltatori, i lavoratori orari e i fornitori per l’orario di lavoro standard anche se non sono in grado di svolgere i propri compiti a casa. La compagnia fornirà inoltre un rimborso per le spese di allestimento dell’ufficio a casa, nonché per i genitori che potrebbero dover pagare qualsiasi tipologia di costo aggiunti. Insomma l’azienda ha pensato davvero a tutto per i propri dipendenti.

Non è l’unica azienda tecnologica a compiere questa tipologia di azione. Le aziende tecnologiche tra cui AppleAmazonMicrosoft Google hanno emesso una guida simile per i dipendenti di varie regioni. L’ordine di Twitter però, per l’intera forza lavoro globale di 4.900 dipendenti, è uno dei più forti nonostante la pandemia di coronavirus in corso.