Il mondo degli SSD è variegato e assai fornito di prodotti di altissima qualità, che vanno da device collegabili tramite porta SATA a prodotti che invece necessitano di una PCI Express, ma che comunque sono in grado di offrire prestazioni eccezionali.

Ciò che convince in genere un utente a puntare verso un SSD sono normalmente le enormi velocità di scrittura e lettura, che permettono dunque una rapidissima gestione di file di grandi dimensioni.

Negli ultimi anni però tutti i prodotti si sono uniformati a standard davvero elevatissimi, con differenze prestazionali talmente sottili che sono al netto impalpabili.

Ecco quindi che l’azienda Teamgroup, nella sua nuova T-Force Delta Max, ha deciso di darvi un motivo in più per procedere all’acquisto della stessa invece che un’altra soluzione.

Prestazioni incontrano design

Teamgroup ha pensato bene di fornire la sua SSD di uno specchio sulla faccia anteriore, col preciso scopo di riflettere i led RGB installati sul margine superiore della stessa e quindi, creare una faccia interamente illuminata.

Ovviamente i led possono essere controllati dall’apposito programma dopo essere stati collegati con i pin dedicati alla scheda madre.

Passando alle caratteristiche tecniche, l’SSD si dota di di interfaccia SATA 6Gbps ed é equipaggiato con memorie V-NAND 64L TLC di Samsung.

Il prodotto è disponibile in tagli da 256/512Gb e 1Tb, e tutti e tre offrono una velocità di lettura/scrittura sequenziale rispettivamente di 560/500 MB/s.

Ad accomunare i tre prodotti non c’è solo la velocità ma anche la garanzia offerta da Teamgroup che è di 3 anni.

A differire invece è il prezzo, che varia dai 65 euro per il modello base, a 105 euro per quello intermedio, per poi terminare con 145 euro per quello più capiente.

Tre ottimi prodotti che altro non fanno che spostare gli equilibri verso il mondo degli SSD, che piano piano stanno soppiantando gli Hard Disk, che dal canto loro cercano la rivincita con i nuovi dischi da 80 Terabyte.