L’ultima novità che emerge dalle ultime voci è che il prossimo iPhone avrà una fotocamera 3D rivolta verso il retro. Secondo le fonti di Fast Company, Apple inserirà nel nuovo iPhone True Depht. Questo è lo stesso sensore utilizzato nell’array rivolto in avanti per FaceID nella configurazione della fotocamera principale dell’iPhone. Apparentemente Lamentum acquisterà la nuova tecnologia, la stessa società che attualmente produce i sensori FaceID.

 

Apple: i vantaggi che posso esserci con la nuova fotocamera nel nuovo iPhone, ma attenzione

Ci sono due ovvi vantaggi in un obiettivo con rilevamento della profondità rivolto verso la parte posteriore (che è già disponibile su alcuni altri telefoni di punta). In primo luogo, migliorerà leggermente la fotografia in modalità ritratto e lo zoom, poiché le telecamere saranno in grado di dire quanto è lontano un oggetto (o persona) dall’obiettivo. In secondo luogo, è probabile che rafforzi la spinta dichiarata da Apple per la realtà aumentata, poiché avrai informazioni accurate sulla profondità per proiettare immagini.

Vale la pena dire che ci sono un paio di avvertenze da fare qui: in primo luogo, non sappiamo quanto la situazione attuale riguardante il coronavirus avrà un impatto sulla roadmap dei prodotti Apple. In secondo luogo, la stessa Fast Company afferma che questa funzione è stata già lanciata da Apple in precedenza, ed è stata interrotta. Anche se è probabile che, con solo sei mesi prima di qualsiasi lancio programmato, Apple abbia già bloccato le nuove funzionalità di quest’anno.