carta-identità

La carta d’identità è uno dei documenti più importanti per il riconoscimento di una persona, quantomeno in Italia. Già da tempo il formato richiesto sta cambiando per passare dal cartaceo a quello elettronico il quale oltre essere più resistente è indubbiamente più comodo e più duraturo. Se avete ancora un documento d’identità cartaceo, senza dubbio lo sostituirete col formato elettronico nel momento in cui arriverà la scadenza. Ma quali sono i vantaggi e gli svantaggi di questo nuovo formato elettronico?

Ecco tutto ciò che sappiamo sulla carta di identità elettronica e sulla sicurezza dei dati

I dubbi sulla sicurezza e sulla privacy circa questo nuovo formato sono venuti a molte persone. Oltre 7 milioni gli utenti hanno già ricevuto la nuova carta d’identità e in molti si sono domandati quanto fossero protetti i propri dati personali e se realmente fossero al sicuro. Vi spieghiamo in breve come funziona questo sistema. Il nuovo formato elettronico della carta d’identità si trova in linea con tutti i requisiti di sicurezza ICAO MRTD, può essere utilizzata inoltre come token per SPID L3 ed ha un valore legale a cui si può fare riferimento se si sottoscrive un contratto.

Le informazioni personali che si trovano registrate all’interno della carta d’identità, infatti, non sono memorizzate su un server locale. È la banca centrale a custodirli in massima sicurezza al fine di evitare che essa venga violata. In sostanza, non serve avere paura di questo nuovo formato, poiché pur essendo elettronico, mantiene al meglio la riservatezza dei dati.