auto elettriche batterie sostituibili

 

Il mercato delle auto elettriche purtroppo ha difficoltà a decollare a causa sia dei costi che le rendono ancora proibitive al grande pubblico, sia della scarsa fiducia che esso ripone nella praticità della batteria. Difficoltà nel reperire punti di ricarica oltre che casa propria, paura di non riuscire a percorrere i chilometri previsti, questi e molti altri sono i dubbi che impediscono alle auto elettriche di padroneggiare il mercato. Ma la tecnologia è in continua mutazione e molto si sta facendo perché l’auto del futuro diventi affidabile al 100%. L’industria automobilistica cinese, da sempre competitiva, sta di fatto studiando una batteria destinata alle auto elettriche che oltre ad essere duratura possa essere facilmente sostituibile.

 

Ecco come la Cina intende migliorare le batterie delle auto elettriche.

 

Il governo cinese ha da tempo stanziato fondi da investire nel campo delle tecnologie automobilistiche, soprattutto con l’intenzione di migliorare le prestazioni delle auto elettriche. L’obiettivo è quello di semplificare la sostituzione della batteria, prevedendo la possibilità di ottenere con facilità il ricambio della stessa alla fine della sua autonomia. In pratica la volontà cinese è quella di creare un cosiddetto “pacco batterie” e mettere a disposizione degli automobilisti centri autorizzati dove smaltire le batterie stesse una volta esaurite acquistandone delle nuove. In pratica l’intenzione è quella di rendere le modalità di ricarica delle auto elettriche, molto simile al sistema di rifornimento delle auto a benzina o diesel. Una soluzione che non inciderebbe solo sulla fiducia degli acquirenti che non avrebbero più paura di intraprendere lunghi viaggi; avrebbe infatti anche l’effetto di ridurre il costo delle auto stesse perché a questo punto potrebbero esse vendute senza batteria, acquistabile in un secondo momento e presso un centro specifico.