@Game Division

Amnesia Rebirth sarà il terzo gioco della serie horror Amnesia creata da Frictional Games e nata nel 2010. Benché si tratti della stessa serie, trama, ambientazione e protagonista saranno una cosa totalmente nuova. Si tratta infatti per gli sviluppatori di un progetto intenzionato a partire dalle basi che conoscono ma pronto a una moltitudine di nuovi risvolti al fine di regalare ai giocatori il maggior numero possibile di novità.

Ecco cosa sappiamo su questo nuovo videogioco e sulla sua uscita

Secondo gli sviluppatori, questo gioco è letteralmente uno straziante viaggio emotivo, una cosa non prevedibile è diversa da ciò che giocatori si aspettano di provare. Il tentativo è quello di rilanciare l’horror nel suo concetto più profondo, portando coloro che sperimentano questo viaggio a provare una moltitudine di emozioni molto intense.

D’altra parte per gli sviluppatori della Friction Games non è certo la prima volta che dal nulla sono in grado di creare esperienze di successo, come quando nel 2009, in seguito a una crisi per carenza di risorse economiche decisero di creare The Dark Descent, il primo capitolo di questa Saga. Ecco cosa dicono gli sviluppatori di questo nuovo capitolo:

Non riesci a respirare. La creatura è a pochi centimetri di distanza. Il suo unico scopo è di nutrire il tuo terrore. E così ti accovacci nel buio, provando a fermare la paura, cercando di mettere a tacere ciò che è dentro di te.

Il gioco uscirà entro il 2020, sebbene la data non sia stata ancora ufficializzata. Sarà disponibile solamente per PS4 e per PC, a differenza dei primi due capitoli, i quali erano stati messi all’epoca di uscita su Steam. Vi ricordiamo che la Frictional Games è una casa di videogiochi indipendente, famosa soprattutto per la serie di videogiochi chiamati Penumbra, oltre che per il più recente soma, primo loro videogioco sviluppato per PS4 per PC esattamente come quest’ultimo.