Gli smartphone datati sono una manna dal cielo per i collezionisti che, ancora oggi, sono alla ricerca del modello perfetto da aggiungere alla lunga schiera di prodotti già acquistati. Se siete tra i nostalgici che hanno deciso di non buttare il vecchio dispositivo, drizzate le orecchie, potreste essere in possesso di una “piccola miniera d’oro”.

Come sempre accade quando parliamo di prodotti da collezione, il primo punto su cui basare la valutazione finale riguarda lo stato e l’eventuale funzionamento dello stesso. Tutte le cifre che andremo ad elencarvi sono da considerarsi valide per uno smartphone in perfetto stato (anche senza confezione originale, ma potrebbe essere un plus) e perfettamente funzionante.

 

Smartphone che valgono una fortuna: i prezzi sono in crescita

Il più comune è prima di tutto il Nokia 3310, uno dei primi modelli che hanno fatto indubbiamente la storia della telefonia mobile italiana, sopratutto per la sua resistenza e per l’inseparabile giochino snake. Se siete in possesso di un vecchio modello, oggi lo potreste rivendere a circa 150 euro su eBay.

Poco sotto nella classifica finale troviamo l’Ericsson T28, anch’esso molto diffuso in quanto uno dei primi flip phone con display retroilluminato; il suo prezzo al giorno d’oggi si aggira attorno ai 100 euro.

Fermandosi sulla soglia dei 1000 euro troviamo un trittico di modelli molto interessanti: Motorola DynaTac 8000xiPhone 2G Mobira Senator (uno smartphone datato addirittura 1981). Il più probabile è sicuramente il prodotto di casa Apple, ma prestate attenzione, il prezzo di base si ferma sui 300 euro, per raggiungere i tre zeri dovrà essere pressoché perfetto e con confezione originale.