super batteria terawatt

Terawatt ha annunciato di aver creato delle nuove batterie al litio in stato solido chiamate Tera 3.0, un’innovazione che sarà perfetta se impiegata nell’industria automobilistica a partire dal 2021. Tra l’altro, il design proposto con celle in formato piatto ha dimostrato di favorire una densità energetica di 432 Wh per chilo e 1.122 Wh per litro. Più potenza in minor spazio e minor peso che quasi raddoppia il pacco batterie della Tesla Model 3, che si ferma a una densità energetica di 247 Wh per chilo e 700 Wh per litro.

 

TeraWatt a un passo dalla super batteria che raddoppia la potenza

Le batterie a stato solido al netto delle enormi potenzialità sono più sicure perché eliminano il problema del surriscaldamento e i rischi di esplosione. Purtroppo il loro punto debole è la formazione didendriti di litio” appuntiti sulla superficie dell’anodo tali da perforare l’elettrolita e provocare un cortocircuito. Un problema che il mondo scientifico ha ipotizzato di risolvere con l’uso del grafene al posto del litio, ma con costi molto più alti.

TeraWatt non è la sola azienda a puntare su questa tecnologia, poiché anche in Giappone si vuole sfruttare l’elettrolita solido e aziende come Toyota e Panasonic sono già al lavoro. Già attive insieme sulla produzione di batterie per i sistemi di mobilità ibrida, la partnership estesa ai dispositivi al litio con elettrolita allo stato solido potrebbe portare presto alla prima auto 100% elettrica Toyota con questa tecnologia.

Ma le batterie al litio allo stato solido interessano anche Bmw e Bosch, mentre la Dyson sembra stia pensando seriamente di diversificare il loro business entrando nel mondo dell’automotive.