Il DVB T2 è un nuovo standard televisivo a cui passeremo a partire da settembre 2021. Non tutti i televisori sono capaci di supportarlo, pertanto, è possibile eseguire un test sulla propria TV al fine di sapere con certezza se rientrate tra coloro che dovranno presto cambiare dispositivo e decoder oppure no. Ma di cosa si tratta? È molto semplice, vediamolo insieme.

Come scoprire se il proprio televisore è in grado di supportare il DVB T2?

Per coloro che desiderano accertarsi se la propria TV sarà in grado di visualizzare i canali della Rai, sarà sufficiente sintonizzarsi sul canale 100 e lo scoprirete: se visualizzerete una schermata su cui compare la scritta Test HEVC Main 10, allora è tutto a posto e anche quando il cambiamento sarà ultimato al 100%, nel 2022, il vostro televisore sarà in grado di visualizzare tutti i canali. Per coloro che desiderano invece in visualizzare i canali Mediaset sarà sufficiente sintonizzarsi sul canale 200 ed eseguire lo stesso test.

Ma cosa succede se invece non siamo in grado di visualizzare questa scritta? Qualora non riusciste a sintonizzarvi su questi canali, il fattore scatenante potrebbe essere anche un altro: magari semplicemente il decoder non riceve canali di test, ma potrebbe anche significare che il vostro televisore non è abilitato. Se invece i vostri canali 100 e 200 sono occupati da un’altra emittente vi consigliamo di provare a spostare l’emittente su un numero diverso e risintonizzare. Laddove in entrambi i canali lo schermo rimane nero avrete la certezza che il vostro televisore non è compatibile e che quindi alla lunga dovrete sostituirlo o integrarvi un decoder aggiunto.