WhatsApp: con un trucco segreto possono spiarvi gratis

WhatsApp mai come in questo periodo è considerata la piattaforma di messaggistica più popolare al mondo. I numeri dicono che oltre due miliardi di persone in giro per il mondo hanno scelto WhatsApp come strumento di riferimento per le comunicazioni quotidiane. Il successo della chat è in grado di superare anche quelli che sono evidenti limiti del servizio.

WhatsApp e le chat anonime: ecco come comunicare in gran riservatezza

 

A differenza di altre piattaforme, ad esempio, su WhatsApp c’è una corrispondenza univoca tra i vari account ed i numeri di telefono associati. Gli sviluppatori della chat da sempre hanno contrastato la deriva delle conversazioni anonime. Se sino a qualche anno fa contattare un amico con l’anonimo, adesso la vecchia tecnica del #31# ha perso popolarità ed efficacia.

Nonostante questa regola, a dir poco ferrea, ci sono ancora molti utenti che chiedono di comunicare su WhatsApp attraverso un numero anonimo. E’ necessario ribadire come sia impossibile nascondere la propria identità attraverso le chat di WhatsApp. Tuttavia, con alcuni sistemi è possibile comunicare senza mostrare il proprio numero.

Ha gioco facile in tutto ciò tutti gli utenti che hanno una seconda SIM segreta. Per parlare con un proprio amico senza mostrare il profilo principale, infatti, è necessario creare un profilo legato alla seconda linea telefonica.

La principale alternativa a questo metodo si chiama Text+. Text+ è un’app disponibile a costo zero su Google Play Store che consente la creazione di numeri temporanei, utili a creare dei profili anonimi. Grazie a Text+ anche chi non ha una SIM di riserva potrà dar vita al suo account secondario