Da alcuni mesi, la rete 5G è in espansione e sta man mano prendendo piede nelle nostre vite. Sono previste numerose installazioni di antenne per la ricezione della nuova rete. che progressivamente diventerà la nostra rete di riferimento. A questo proposito, molto presto il 3G diventerà solo un ricordo e smetterà di funzionare. Vi spieghiamo in breve quali sono le motivazioni.

Come e perché la rete 3G verrà abbandonata e sostituita dalla 5G

La rete 3G, già da tempo non è altro che una copertura di riserva per quando la rete 4G LTE non funziona. È quest’ultima infatti, la rete dati che di base utilizziamo per connetterci durante le nostre giornate. Quando l’utilizzo della nuova rete 5G sarà ormai una realtà affermata e la copertura sarà sufficiente, il ruolo che attualmente svolge la 3G, passerà il testimone alla 4G LTE, la quale fungerà da supplente della 5G laddove essa dovesse non funzionare.

Mantenere attiva la rete 3G implica una spesa che alla lunga potrebbe diventare superiore al guadagno che da essa si ricava, pertanto spegnerla per fare spazio alla novità non è affatto una cattiva idea. Ma non è questa l’unica ragione: in Italia esiste una legge che regola il numero massimo di radiazioni che possono essere emesse in totale, per ragioni di salute e sicurezza. Una volta che la rete 5G sarà pienamente attiva, se la 3G rimanesse accesa si supererebbe di molto la quantità di radiazioni consentite. È importante quindi disattivarla per favorire la 5G ed evitare un eccesso di emissioni.