Home News NASA: in costruzione una sonda che può sopravvivere su Venere

NASA: in costruzione una sonda che può sopravvivere su Venere

La NASA sta chiedendo aiuto per costruire dei lander che possono sopravvivere a lungo sulla superficie di Venere. Non sarà di certo un compito facile.

Venere è ostile a quasi tutto, nonostante sia il pianeta considerato più simile alla Terra, comprese le sonde. La NASA intanto pensa di avere delle apparecchiature elettroniche resistenti a Venere. Ciò non significa che i futuri rover saranno pronti a atterrare sulla superficie infernale del pianeta. A tal fine, la NASA vuole il tuo aiuto. Sta collaborando con HeroX in una competizione in crowdsourcing per sviluppare un sensore di evitamento degli ostacoli che potrebbe sopravvivere sulla superficie di Venere. Un totale di 30.000 dollari in premi andrà ai primi tre sensori in grado di navigare su terreni accidentati resistendo alle temperature estreme (oltre 800F) e alla pressione (92 volte quella della Terra) del pianeta.

 

NASA: la competizione è aperta a tutti e non sarà un compito facile

La competizione è aperta alla maggior parte delle persone in tutto il mondo che hanno almeno 18 anni e le iscrizioni saranno aperte fino al 29 maggio alle 17:00 Est. La valutazione avverrà tra il 1 ° giugno e il 2 luglio, mentre i vincitori saranno resi pubblici il 6 luglio. La NASA chiede ai concorrenti di utilizzare l’attuale progetto AREE come punto di partenza.

Sebbene ci siano soldi in gioco, è più probabile che questo sia motivo di orgoglio per i concorrenti, dato il costo di sviluppo di un sensore in così poco tempo. La NASA sta effettivamente chiedendo alle persone di sovraperformare le apparecchiature del passato che avevano alle spalle tutto il peso di un’agenzia spaziale governativa. Infatti, i lander russi Venera non sono mai durati più di due ore sulla superficie di Venere. La tecnologia e l’esperienza moderne aiuteranno sicuramente, ma non è ancora un compito da poco.