Lee “Faker” Sang-hyeok è stato una Esports superstar e membro chiave del T1 League of Legends squadra fondata nel 2013. Un nuovo contratto di tre anni con la squadra di cui faceva parte lo nomina “proprietario parziale” della squadra. Come riportato per la prima volta da ESPN , mentre il talentuoso mid laner ha dichiarato di aver ricevuto offerte di “assegni in bianco” da team al di fuori della Corea del Sud, il 23enne rimarrà con l’unico team di professionisti con cui ha sempre giocato.

League of Legends: Faker campione assoluto alla ricerca di un’altra vittoria con il suo team

L’accordo triennale è il contratto più lungo concesso in base alle regole di Riot, produttore della Lega. Secondo T1, “Faker assumerà un ruolo di leadership all’interno dell’organizzazione dopo la sua carriera da giocatore e contribuirà a facilitare le operazioni globali“. L’amministratore delegato Joe Marsh ha dichiarato che “Dall’inizio di T1, Faker è stata la chave del successo del nostro team e la sua immortale passione per questa organizzazione continuerà a portarci avanti anche ora che è un proprietario parziale di T1 Entertainment & Sports. Sopo il ritiro di Faker inizierà il prossimo capitolo della sua eredità in un ruolo di leadership con T1, contribuendo a plasmare la prossima generazione di atleti di e-sport d’élite “.

Faker ha vinto tre campionati di League of Legends con T1. Ora con un contratto che dura fino al 2022 possono provare a vendicare il risultato dell’anno scorso, ossia una perdita in semifinale contro G2 Esports. La squadra T1 è attualmente al terzo posto nella classifica della League of Legends di ESPN. È l’unico giocatore ad aver vinto tutti i tornei internazionali organizzati da Riot Games e in una dichiarazione ha detto: “Sono onorato di diventare un proprietario parziale del T1 e non vedo l’ora di lavorare con la squadra, oltre la mia carriera di giocatore. Amo questa squadra e sono orgoglioso di aiutare a plasmare il futuro di questa organizzazione“.