La piattaforma di e-commerce Amazon ha nelle scorse ore ritirato dalla vendita alcuni seggiolini per auto considerati pericolosi, dal prezzo di 3.99 sterline. Stiamo infatti parlando di seggiolini per auto venduti nel Regno Unito.

I seggiolini in questione avevano un prezzo di circa 5 euro e l’indagine della BCC Panorama si è concentrata su quattro oscuri marchi che proponevano questi dispositivi di sicurezza a meno di 30.99 sterline. Scopriamo insieme cosa è successo.

 

Amazon rimuove dalla vendita alcuni seggiolini per auto

Il primo seggiolino veniva pubblicizzato come “seggiolino di sicurezza per bambini” in grado di prevenire lesioni in caso di fermate improvvise. Il prezzo di questo primo dispositivo era di circa 5 euro. Altri tre modelli non avevano nemmeno l’etichetta di sicurezza. Altri seggiolini simili invece, come evidenzia Giovanni D’Agata, Presidente dello Sportello dei Diritti, erano emersi già nel corso di un’indagine dello scorso 2013.

Alcuni di questi seggiolini andavano a pezzi con una collisione di circa 50 km/h, come evidenziarono i test. I produttori non hanno ancor risposto alle domande della BCC sui loro prodotti. Nel frattempo Amazon si è detta rammaricata per la presenza di simili prodotti sul proprio portale e li ha successivamente rimossi. Ecco le parole di Doug Gurr, direttore della filiale britannica: “La sicurezza è importante per noi. Lo shop online sta per spiegare la loro situazione ed emettere un rimborso.

Amazon tenta di scovare eventuali truffe grazie ad algoritmi automatizzati, che ogni giorni esaminano più di 5 milioni di pagine di prodotti e monitorano decine di milioni di recensioni dei clienti“. Ha poi continuato dicendo: “continueremo a sfruttare e migliorare i nostri strumenti e la tecnologia per assicurare che nel mondo siano disponibili solo seggiolini per auto sicuri e a norma”.